Correva l'anno 1983 quando un possibile fallimento si trasforma in uno dei piu' grandi successi commerciali di sempre: a Zurigo inizia l'avventura dello Swatch che, lanciato sul mercato sarà destinato a diventare' icona pop targata anni 80. Nello stesso anno, debutta nei negozi il primo telefono cellulare: il Dyna Tac 8000x, tutt'altro che manegevole e per giunta molto costoso! Ma che lancia il seme per la nuova generazione di smartphone. In questo clima di sperimentazioni, e successi internazionali, mentre a Londra nasceva Amy Winehouse, a Roma veniva al mondo Silvia Martini. Scartata dai provini dello zecchino d'oro decide che la sua carriera artisica non si sarebbe conclusa li', e al termine del promettente percorso universitario, per caso incontra il circo. Dalle pedane di ginnastica ritmica alla scuola di circo Carampa di Madrid, dalla Scuola di Circo Criollo di Buenos Aires alla casa di Cloede Victoria a Plainfaing, dalla Central du Cirque di Barcellona alla Scuola Internazionale di Performer di Fucecchio, la formazione è varia ed ha contribuito a rendel'artista versatile, eclettica e multidisciplinare tanto che qualcuno dice di averla sentita cantare stornelli romani in un chiosco sulla spiaggia delle Hawaai.